Bambini in piscina: perché è utile il nuoto

Bambini in piscina: perché è utile il nuoto

Lo sport fa bene a tutti, adulti e bambini. La piscina, in particolare, è utile sia per i bimbi di pochi mesi sia per i bambini in età da scuola. Il nuoto rafforza il loro organismo e permette un migliore sviluppo delle loro capacità cognitive ed emotive. Quando il bimbo è sano e il medico non la sconsiglia apertamente, la piscina è il posto giusto dove far divertire e crescere forte il tuo bambino.

Bambini in piscina: dai 3 mesi in su

 

bambini in piscina piccoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il bimbo può iniziare a prendere confidenza con l’acqua dai tre mesi in poi. A questa età non può seguire un vero e proprio corso di nuoto, ma frequentando un corso di  acquaticità neonatale  per prendere confidenza con l’acqua comincia muovendosi in una piscina bassa con l’aiuto della mamma o del papà. Per un bambino così piccolo i vantaggi sono per la sua mobilità e coordinazione: mentre galleggia può fare movimenti che fuori dall’acqua non sarebbero possibili ed intanto rafforza il suo legame con la persona che lo aiuta a nuotare. Queste prime esperienze dei bambini in piscina li aiutano anche a riposare meglio e a mangiare con più appetito.

Bambini in piscina: perché fa bene

bambini in piscina perché fa bene

A partire dai 3 o 4 anni, i bambini possono iniziare a seguire un corso di Nuoto Cuccioli. Si parte muovendo i primi passi in vasche basse, che permettono ai bambini di affrontare l’acqua con più serenità. 

Da questa età in poi la piscina è utile perché irrobustisce l’apparato muscolo scheletrico. I muscoli si allenano ed è possibile prevenire i disagi per la schiena. La piscina fa bene anche al cuore e ai polmoni dei bambini. Inoltre, li aiuta a mantenere il peso giusto.

Bambini in piscina: fa bene anche alla mente

bambini in piscina i benefici

L’attività sportiva in piscina non fa solo bene al fisico dei bambini, ma li stimola a conoscere un nuovo ambiente e li aiuta da un punto di vista emotivo. Alcuni bimbi, specialmente all’inizio possono essere un po’ intimoriti dall’acqua, questo timore man mano scomparirà. Con i primi risultati, il bimbo diventa più sicuro di sé e concentrato.

I bambini acquisiscono la predisposizione all’ascolto e la conservano, anche quando si accorgono che stanno facendo progressi e aumenta la loro autostima. In parole povere, il nuoto li rende più disciplinati e fa in modo che capiscano l’importanza di impegnarsi per raggiungere un obiettivo.

Ultimo ma non per importanza, in piscina il tuo bimbo incontrerà tanti nuovi amici con cui socializzare, fare amicizia e perché no, diventare una squadra.

fonte: http://www.neolatte.it

Orari generali

© 2014 Be-fit P.IVA 06259060827
S.S.D. Laurana 14 srl
Chiamaci: 091.625.82.63
DA LUNEDI A VENERDI DALLE: 6:30 – 21:00 · SABATO: 8:00 – 18:00
DOMENICA DALLE 9.00 ALLE 13.00

Seguici su: